La verità che ogni titolare deve sapere sui malefici “social”

In questo periodo dell’anno sono particolarmente attiva nel verificare l’utilizzo dei social network da parte dei ristoratori che chiedono informazioni sui nostri corsi.

Volendo preparami al meglio per i miei appuntamenti e le consulenze in loco con i ristoratori, ho bisogno prima di capire un po’ di più sulla loro attività, sui numeri del business e sui loro obiettivi.

Ed ecco che mi imbatto nelle situazioni più disparate.

È un dato di fatto che in Italia internet non sia ancora alla portata di tutti. Non a caso in giro è pieno di “professionisti” che se ne approfittano facendo spendere soldi in cose inutili ai ristoratori, millantando risultati eccezionali.

Voglio partire da questo dato oggettivo e fare un ragionamento con te: Sapevi che l’88% delle persone è influenzato dalle recensioni e i commenti online?

Questo vuol dire che se non sei attivo sui social network, ti stai perdendo una grossa, grossissima fetta di clienti.

È incredibile!

Fino a poco tempo fa facebook era un social per ragazzini.

Oggi le aziende investono centinaia di migliaia di euro in facebook perché sanno che lì ormai si gioca la partita contro gli avversari.

Ecco perché facebook continua a perfezionarsi e a prediligere i post sponsorizzati (le pubblicità a pagamento), diminuendo sempre di più la visibilità dei profili privati.

Basterebbe anche solo questo dato per dimostrarti quanto sia importante per te essere presente sui social network.

Credi ancora che siano una perdita di tempo, che ti basta avere un cuoco bravo e i clienti arriveranno da soli?

No, perché oggi non ti serve solamente aprire una pagina facebook.
Perchè facebook non è altro che l’ennesima vetrina, e se le persone non ci passano davanti non sapranno mai della tua esistenza.

Ecco perché se hai una pagina facebook aziendale non puoi abbandonarla a se stessa. Questa sì, che è una perdita di tempo!


Allora in questo articolo voglio passarti una guida semplice con gli elementi principali che ti servono per impostare una strategia solida ed efficace di presenza sui social.

Una strategia che ti permetterà di raggiungere nuovi clienti e fidelizzare quelli vecchi.

I 4 elementi per una strategia di marketing sui social network di successo
Pochi giri di parole, ti svelo subito i quattro elementi essenziali per impostare la tua strategia di marketing sui social network, e non solo.

 

  1. Posizionamento    
  2. Pubblico
  3. Messaggio
  4. Concorrenza

 


Ognuna di queste aree è fondamentale per raggiungere il tuo obiettivo: fidelizzare e acquisire clienti.

Vediamole più nel dettaglio.



1. Qual è il posizionamento del tuo ristorante?


Che strana parola vero?
Non ti preoccupare, ne abbiamo già parlato in maniera approfondita in questo articolo.

In poche parole, il tuo posizionamento è ciò che ti rende diverso rispetto a tutti gli altri, ciò che ti identifica nella mente del tuo potenziale cliente.

E non pensare sia così semplice individuarlo. Infatti ci devi pensare, a lungo e solo quando sarà chiaro per te allora lo sarà anche per i tuoi clienti.

Una volta che ha definito il tuo posizionamento, questo deve guidare tutta la tua comunicazione, non solo sui social network.

Per esempio, se il tuo vuole essere un ristorante all’avanguardia, la tua comunicazione dovrà essere all’avanguardia per raggiungere un pubblico all’avanguardia.

Se vuoi diventare un punto di ritrovo per giovani, i tuoi messaggi dovranno avere un tono più colloquiale e raccontare qualcosa che interessa ai giovani.
O ancora, se vuoi rivolgerti a una clientela più avanti con l’età, questa sarà più interessata alle cene raffinate e più sensibile a un certo tipo di vocabolario.
Se ti chiami “Laguna Blu” difficilmente le persone penseranno a te quando desiderano mangiare una bistecca di manzo! E’ chiaro il concetto??
Chi è il tuo pubblico?

Per pianificare una strategia sui social network devi identificare chi vuoi raggiungere.

Diversi social network (Pinterest, Instagram, Facebook, Linkedin, Twitter…) possono aiutarti a raggiungere diversi utenti, perché ogni social network ha un pubblico diverso.
Per aiutarti, poniti queste domanda:

2. Che tipo di clientela vuoi che entri dalla porta del tuo ristorante?


Professionisti e impiegati in pausa pranzo?

Le famiglie che escono a cena nel fine settimana?

I turisti?

Chi predilige un mordi e fuggi o i fine-diners (quelli che passano ore al tavolo godendosi ottimi piatti)?

Prima di impostare la comunicazione, devi sapere a chi ti rivolgi.



3. Qual è il tuo messaggio?


Una volta che hai capito chi vuoi raggiungere, devi formulare un messaggio appropriato.

Per esempio, se vuoi attirare i clienti nell’ora di pranzo, dovrai pubblicare le offerte speciali per il menu di giorno.
Oppure se il tuo obiettivo sono le famiglie nel fine settimana, pubblica di più tra giovedì, venerdì, e sabato.
Cerca però di non limitarti a pubblicare le tue promozioni.

I social network ti permettono di mostrare l’aspetto più umano del tuo business, approfittane.

4. Sai che cosa sta facendo la concorrenza?


L’analisi della concorrenza non può mancare in una corretta strategia.

Sai a volte noi imprenditori siamo a corto di idee, non sappiamo più cosa inventarci. Eppure basterebbe analizzare ciò che sta attorno a noi.

Questo ti permette di trovare nuove idee, prendere spunto da quello che fanno i tuoi concorrenti per creare qualcosa di diverso (non necessariamente migliore), e per trovare sempre il modo di restare differente e non cadere nella tentazione di fare tutto per tutti, finendo nella trappola della guerra dei prezzi.

Se proponi nel tuo menu i piatti della tradizione così come i 20 ristoranti attorno a te…Non credi che per il cliente diventi un problema decidere dove andare?

Sai cosa succede in questi casi?

Ti confronterà con gli altri soltanto in base il prezzo.

Potresti invece osservare gli altri per  individuare che cosa manca nel loro servizio e farne un tuo punto di forza.

I social network sono un ottimo strumento per fare quest’analisi.

Questi erano i quattro punti fondamentali per elaborare una strategia PRIMA di costruire i tuoi profili social.

Credi che sia una perdita di tempo?

Elaborare una strategia richiede sì tempo, ma te lo farà risparmiare dopo, perché una presenza online costruita su solide fondamenta e coerente sotto tutti gli aspetti continua a lavorare per te….anche quando torni a casa a riposarti.


3 regole base per impostare una corretta presenza sui social network


Compila le informazioni del tuo profilo sulla pagina aziendale ( non personale)

Partiamo da una premessa:

Quando lavori online, meno click fai fare all’utente per accedere alle informazioni, meglio è.

Questo vale anche per i social network.

Cerca di dare subito al cliente le informazioni di cui ha bisogno per decidere se venire a cena da te e come contattarti.

Ricordati di inserire gli orari di apertura e un nome di contatto, ma non limitarti a questo.

Le pagine facebook offrono delle ottime possibilità da sfruttare per far conoscere la tua offerta.

Ecco qualche esempio:

Se accetti prenotazioni, hai la possibilità di inserire il pulsante “prenota”

Puoi aggiungere il tipo di cucina

Caricare il menu

Aggiungere i tuoi servizi extra, come per esempio il menu per bambini, il menu take-away o le offerte per i gruppi

Consentire le recensioni

Pensa a qualcosa di speciale solo per i nuovi clienti e mettilo in bella vista

 

Crea contenuti di qualità


I social network sono un ottimo strumento per creare engagement, in italiano, coinvolgimento.

I brand più fastidiosi in assoluto sono quelli che si limitano a pubblicare sconti o a parlare dei loro prodotti.

Quello che devi fare è coinvolgere i tuoi utenti e creare una relazione con loro, stimolare la conversazione.

Non parlare di te, ma parla con loro e di loro.

Alcune idee?

Fai una domanda

Sollecita le opinioni dei clienti sul tuo servizio

Invita gli utenti a condividere contenuti  e incorporali nella tua strategia. Un esempio classico è la foto del piatto preferito scattata a una cena.

Crea un contest tra i tuoi clienti in modo da raccogliere anche i loro dati e premia pubblicamente il vincitore.

La cosa fantastica dei social network è che ti danno modo non solo di fidelizzare i clienti, ma anche di conoscerli, ascoltarli e prendere spunto direttamente da loro per migliorare ulteriormente il tuo business.

Mostra la tua realtà

In questo periodo vanno molto i video.


Non hai idea di che video fare?

Un’ottima strategia per promuoversi è quella di organizzare eventi.

Hai mai pensato di pubblicare anche solo dei brevi spezzoni di queste serate?

Oppure potresti ad esempio mostrare il dietro le quinte della tua cucina. O ancora regalare valore ai tuoi clienti riprendendo il tuo chef per mostrare una particolare preparazione.

Una lezione particolarmente apprezzata dai nostri corsisti è stata quella in cui abbiamo fatto aprire e impostare una pagina facebook.

Sì, hai capito bene, ai nostri corsi chiediamo ai partecipanti di portare il loro pc per creare dal nulla strumenti di lavoro funzionanti ed efficaci. Troverai  esercitazioni pratiche e concrete per portare il tuo ristorante avanti anni luce rispetto agli altri.

L’utilizzo dei social per marketing ristorativo è solo una parte degli argomenti che trattiamo ai nostri corsi di gestione per ristoratori.

Perché la risposta alla domanda iniziale:

“servono veramente i social al mio ristorante?”

è: assolutamente , sono fondamentali e rappresentano una parte delle nuove strategie per accelerare i tuoi risultati.

Ma come tutte le cose, i social vanno impostati e seguiti con conoscenze specifiche, altrimenti restano – come giustamente pensano in molti – delle gran perdite di tempo!

Potrai avere  a disposizione professionisti del settore che singolarmente, per una sola consulenza, si muovono intorno a cifre che non scendono sotto i 1000€ al giorno.

Al Corso Master Restaurant ® potrai ascoltarli tutti insieme, per 6 giorni, a nemmeno 30 euro all’ora!

Cosa stai aspettando?